Massaggio Sonoro con Campane Tibetane

STORIA 

L’origine delle Campane Tibetane, rimane ancora oggi avvolta dal mistero. Le prime informazioni risalgono al 2000 A.C, nell’area Himalayana, tra Tibet, Mongolia, Cina, India e Nepal, dove le famose “Ciotole” (Tibetan Bowls), venivano usate dai monaci, per cucinare, mangiare, per raccogliere offerte, come strumento per la Meditazione e naturalmente per la Cura attraverso la Vibrazione del Suono.
Giunsero in Tibet dall’India, all’epoca del Buddha, quando le vie carovaniere dell’Asia, non venivano usate solo per il commercio, ma anche per diffondere la “Conoscenza e la Religione”; quella era l’epoca della cultura Pre-Buddista Sciamanica “Bon Po Himalayana” che regnava nell’antico Tibet e del “Prezioso Maestro”  Padmasambhava, considerato il primo e più importante diffusore del Buddhismo in Tibet, particolarmente del Vajrayana e il fondatore del Buddhismo Tibetano.
Le Campane Tibetane, giungono a noi, attraverso il mondo del suono, nella sua forma primordiale ovvero quello della “Vibrazione”.
Oggi vengono “forgiate” e ribattute a mano, nelle antiche montagne del Nepal secondo le tradizioni tramandate,  (osservando le fasi lunari, le configurazioni astrologiche e recitando dei Mantra per ogni campana), attraverso una fusione di una speciale lega di  “7 Metalli Sacri”,  poste in relazione con  “7 Corpi Celesti” (Pianeti) del nostro sistema solare, con i” 7 Chakra” del corpo (umano e animale) ed “intonate”, su  determinate note (7 Note Musicali) collegate ad ogni specifico  Chakra, secondo i vari sistemi di lettura (Sistema Vedico – Sistema Tibetano).

IL MASSAGGIO SONORO CON LE CAMPANE TIBETANE 

E’ una tecnica di massaggio e di rilassamento profondo del corpo-mente molto antica. Secondo la medicina orientale, il corpo umano è attraversato da vibrazioni e onde energetiche che mettono l’uomo in sintonia, sincronia e sinfonia con l’ambiente; pertanto, di fronte ad un disturbo di qualsiasi natura, l’energia che scorre nel nostro organismo perde la sua uniformità, creando così frequenze distorte, accumuli e blocchi energetici.

Le Campane Tibetane vengono utilizzate intorno al corpo della persona vestita oppure possono anche essere adagiate su di esso per avere un effetto molto più profondo e rigenerante. In quest’ultimo caso il suono ed in particolare la vibrazione è molto penetrante e agisce sui liquidi corporei inclusa l’acqua contenuta all’interno della membrana di ogni singola cellula; inoltre crea un profondo stato meditativo che interviene direttamente sui punti energetici (chakra), e sulle onde cerebrali consentendo un ri-equilibrio dei ritmi vitali, armonizzando ed energizzando il sistema Bio-Energetico.

I BENEFICI DEL MASSAGGIO SONORO CON LE CAMPANE TIBETANE

  • Portare la persona ad uno stato di rilassamento molto profondo;
  • Sciogliere contratture nella zona cervicale e alle spalle;
  • Riduce o elimina cefalea e emicrania.;
  • Combatte i più comuni disturbi del sonno;
  • Libera da tensioni addominali e lombari;
  • Consente una respirazione più regolare e profonda;
  • Libera la mente e migliora la concentrazione;
  • Abbassa i livelli di stress;
  • Elimina progressivamente stati ansiosi e di angoscia;
  • Equilibra la pressione sanguigna;
  • Porta sollievo e benessere in generale;
  • Riequilibra gli emisferi cerebrali a favore di una maggiore creatività

Si riceve solo su appuntamento

Contattaci quì :  benesserenelsuono@gmail.com